Il mare di Ravenna


Nove sono i centri turistici balneari dislocati sulle spiagge di Ravenna, in grado di soddisfare esigenze differenti per trascorrere una vacanza piacevole e gratificante.
Procedendo da nord verso sud incontriamo Casal Borsetti. Un tempo piccolo borgo di pescatori, oggi questa località conserva un porticciolo per le imbarcazioni di piccole dimensioni e vanta una vasta area camper e campeggio.
Qualche chilometro più a sud sorge Marina Romea, dotata di un piccolo porto alla foce del fiume Lamone e immersa in una splendida pineta protesa sino alla spiaggia, perfetta per trascorrere una vacanza all'insegna della tranquilità e del relax.
Subito dopo si trova Porto Corsini, luogo ideale per chi vuole praticare attività all’aria aperta, con scuola di surf ed escursioni a cavallo nell’entroterra. Lungo il molo delle dighe foranee è possibile svolgere la pesca con la lenza e passeggiare in mare aperto. Recentemente in questa località è stato inaugurato il nuovo Terminal Crociere della città in grado di ospitare le navi più grandi attualmente in circolazione. Questa struttura elegge Ravenna una tra le più importanti destinazioni crocieristiche in Italia.
Proseguendo verso sud, lungo il litorale ravennate, vi è Marina di Ravenna, una località di tendenza dotata di una vasta gamma di servizi per l’accoglienza turistica tra cui numerosi alberghi, pensioni con ottime attrezzature, campings e villaggi turistici, ristoranti e trattorie. Il suo porto (Porto Turistico Internazionale MarinaRa) accoglie oltre 1.100 posti barca.
Adiacente a Marina di Ravenna si trova Punta Marina Terme celebre soprattutto per il suo stabilimento termale, posto direttamente sulla spiaggia, il quale, grazie alla fonte di acqua salsobromoiodica, offre diversi benefici per la cura di varie patologie.
Il centro più moderno della costa ravennate è, invece, Lido Adriano che registra durante il corso dell'anno il maggior numero di presenze di turisti stranieri. Qui, durante i mesi estivi, sono organizzati corsi per apprendere l’arte del mosaico.
Lido di Dante, distante circa 8 km da Ravenna, è la più piccola e tranquilla località dei lidi ravennati, collocata tra le foci dei Fiumi Uniti e del Bevano. La sua spiaggia, ricca di dune e protetta da una folta pineta, conserva un aspetto del tutto naturale e suggestivo.
Lido di Classe è un approdo per famiglie e per chi cerca il vero relax. Diverse sono le iniziative turistiche dedicate alla natura grazie soprattutto alla storica pineta da cui è circondata, facente parte del sito naturalistico "Ortazzo, Ortazzino, Foce del Torrente Bevano", citata anche da Dante Alighieri all'interno della sua Commedia (Purgatorio, Canto XXVIII, vv. 19-21).
L’ultima località dei lidi ravennati è Lido di Savio. Dotata di un’ampia spiaggia e circondata dalla pineta di Classe offre un tipo di villeggiatura rilassante e divertente. Gli amanti del fitness qui possono trovare un attrezzato centro ippico, campi da tennis e diversi impianti sportivi. I più giovani possono invece praticare sport in spiaggia, andare a caccia di avventure nei locali o passare giornate di divertimento nella vicinissima Mirabilandia, uno dei parchi di divertimento più grandi d'Europa.

 Il mare di Cervia - Milano Marittima

I 9 km di spiaggia dalla sabbia fine e i fondali poco profondi e dolcemente degradanti sono caratteristiche importanti della costa cervese che offre assoluta tranquillità alle famiglie con bambini anche molto piccoli. I “mitici” bagnini di salvataggio sorvegliano il divertimento dei bagnanti in acqua, mentre gli stabilimenti balneari offrono accoglienza e servizi di prim’ordine ma soprattutto tante “coccole” agli ospiti della spiaggia. Le scuole di nuoto, surf, vela e sci propongono una vasta gamma di opportunità per bambini e adulti; inoltre a pochi kilometri dalla costa si può visitare, in immersione, un ecosistema unico nella zona e di grande interesse biologico-naturalistico. Sul mare poi si possono praticare sport fra i più svariati: dalla pesca di altura al paracadute ascensionale passando attraverso i più classici sci nautico, vela e surf. Ogni stabilimento balneare è dotato di campi da beach tennis e molto spesso di un campo da bocce, ma in spiaggia si possono praticare anche beach volley, beach soccer, yoga, pilates, e altre attività volte al benessere non solo del corpo ma anche della mente. Strutture da gioco studiate appositamente per i bambini sono a disposizione dei piccoli ospiti. La certificazione di qualità della maggioranza degli stabilimenti e le tante “bandiere blu” conquistate in questi anni si fanno garanti del mare, della qualità dei servizi di spiaggia e delle iniziative rivolte anche a persone svantaggiate.

Benessere

 Terme di Punta Marina

Le Terme di Punta Marina sorgono tra la verde pineta e il mare. Distano 10km da Ravenna, famosa città d'arte, di mosaici, di cultura e di musica. Nate come talassoterapico nel 1963, diventano Terme nel 1991.
Infatti, dopo studi effettuati dall'Università di Ferrara, viene captata a 42mt. di profondità, l'acqua minerale salsobromojodica calcica magnesiaca. L’efficacia terapeutica dell’acqua minerale delle Terme di Punta Marina è stata riconosciuta dall’Istituto Superiore di Sanità nel 1991.
L'acqua termale, oggi usata per tutti i trattamenti termali, è ricchissima di magnesio (470 mg/litro) ed è una rara varietà di acqua fossile, particolarmente indicata per le patologie dell'apparato osteoarticolare, respiratorio e, otorinolaringoiatrico, ginecologico.
Lo Stabilimento Termale è stato classificato dal Ministero della Salute di prima categoria super.

www.termepuntamarina.it


Terme di Cervia
Il mare, la pineta, le saline, fanno delle Terme di Cervia un’oasi ideale per la cura, il relax e lo svago; la cittadina balneare di Cervia-Milano Marittima con le varie e qualificate offerte di turismo contribuisce alla “gradibilità” di un soggiorno che coniuga felicemente gli aspetti della vacanza con quelli della cura e della salute.
Lo stabilimento immerso nel verde della pineta, dove questa diviene parco naturale, offre ambienti ampi, moderni e funzionali.
L’acqua salsobromojodica e i fanghi estratti dalle saline vengono utilizzati con varie modalità di applicazione per diversi scopi terapeutici di pertinenza osteoarticolare e otorinolaringoiatrica.
I notevoli progressi raggiunti nel campo della medicina termale, e ottenuti con la maggiore conoscenza e sfruttamento delle peculiarità di queste acque fortemente mineralizzate, fanno sì che le cure termali a Cervia rappresentino un’utile e a volte insostituibile risorsa non solo nella prevenzione, cura e riabilitazione, ma anche un efficace mezzo naturale per una pausa e un complemento a cure farmacologiche

www.terme.org

Proposte di soggiorno


 

Ravenna Incoming è a disposizione per organizzare escursioni in canoa, escursioni giornaliere in barca, brevi corsi di vela, passeggiate a cavallo nel periodo invernale